Plum cake ai mirtilli e cocco


formine e mattarello  PLUM CAKE AI MIRTILLI E COCCO


Un paio di giorni fa mi sono stati regalati dei meravigliosi mirtilli, con una parte ho fatto della confettura e con alcuni questa mattina ho fatto questo plum cake aggiungendo anche un poca di farina al cocco, che a me piace tantissimo.




  formine e mattarello  PLUM CAKE AI MIRTILLI E COCCO 


Ingredienti 
per uno stampo di cm. 26 di lunghezza:


250 gr. di farina 00
90 gr. di farina di cocco
200 gr. di burro
180 gr. di zucchero
4 uova
1 bustina di vanillina
2 cucchiai di rum per dolci
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito
100 gr. di mirtilli




Monta il burro morbido con lo zucchero.
Mischia la farina 00, la farina di cocco, il lievito e la vanillina.
Lava e asciuga i mirtilli.
Aggiungi, al composto di burro e zucchero, le uova una per volta, facendo ben incorporare all'impasto prima di aggiungere la successiva, il sale e il rum.
Aggiungi ora anche le farine trattenendo 2 cucchiai.
Aggiungi infine i mirtilli mischiati alla farina trattenuta e aggiungili al resto degli ingredienti.
Versa il composto in uno stampo da plum cake imburrato e infarinato e metti in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti. 




formine e mattarello  PLUM CAKE AI MIRTILLI E COCCO







Buona settimana a tutti!





Torta perla rubino di L. Montersino

E oggi per par condicio una torta del maestro Luca Montersino
non sarà proprio come la sua però... posso migliorare!.


formine e mattarello  TORTA PERLA RUBINO



Per fare questo dolce ti servono:

1 stampo ad anello o di silicone di cm. 24 di diametro e alto cm. 6
300 gr. di pan di spagna a fette 
bavarese al cioccolato bianco
gelèe ai frutti rossi
glassa al cioccolato bianco
lamponi e qualche fragola a pezzetti 
per la decorazione cioccolato bianco per glassa e colorante rosso 



Per la bavarese al cioccolato bianco:

250 gr. di latte
100 gr. di tuorli
50 gr. di zucchero
l'interno di 1/2 bacca di vaniglia
10 gr. di gelatina in fogli
250 gr. di cioccolato bianco
500 gr. di panna fresca

Metti sul fuoco il latte e portalo a bollore.

In un recipiente miscela il tuorli con lo zucchero e la vaniglia.
Quando il latte sarà bollente versalo sulla miscela di tuorli e zucchero, mescola bene e riversa il tutto nel pentolino.
Rimetti sul fuoco e porta la miscela a 85° quindi, versa il cioccolato bianco in pezzi e togli dal fuoco. Fai sciogliere bene il cioccolato e versa la gelatina ammollata in acqua e strizzata.
Emulsiona bene il tutto con un minipimer e metti in frigo per portare il composto a 4°.
Nel frattempo prepara la gelèe di frutta.


Per la gelèe di frutta:

200 gr. di purea di fragole
100 gr. di purea di lamponi
100 gr. di purea di pesca
100 gr. di zucchero
10 gr. di gelatina in fogli
40 gr. di destrosio (io zucchero)
10 gr. di succo di limone


Per ottenere la purea di frutta io ho semplicemente frullato con il minipimer la frutta.
In recipiente di vetro metti la purea di pesca e metà di quella di lampone, fai scaldare leggermente nel microonde, aggiungi lo zucchero, mescola bene per favorire lo scioglimento dello zucchero, aggiungi la gelatina ammollata e strizzata e scalda ancora un poco in modo da sciogliere bene lo zucchero e la gelatina, aggiungi il resto della purea di frutta. 

Assembla ora il dolce:

Metti su un vassoio un foglio di carta forno e sopra metti un anello per torte. Dalle fette di pan di spagna ricava un cerchio leggermente più piccolo dell'anello che userai per assemblare il dolce. Metti la bavarese dentro a una sacca per pasticceria, taglia la punta e comincia formare uno strato di bavarese cominciando dall'esterno verso il centro. Fai un'altro giro lungo il bordo esterno in modo da formare una sorta di contenitore e quindi versa la gelèe di frutta, se decidi di fare la decorazione del dolce con la gelèe tieni qualche cucchiaiata da parte. Distribuisci alcuni lamponi e alcuni pezzetti di fragole sopra la gelèe. Quindi sopra la gelèe, ancora del pan di spagna a fette o a pezzi (servirà a sostenere la bavarese)copri con il resto della bavarese e liscia bene la superficie del dolce; metti un freezer per qualche ora a rassodare.



Intanto prepara la glassa al cioccolato bianco:

200 gr. di panna fresca
333 gr. di cioccolato bianco
200 gr. di sciroppo di glucosio
32 gr. di gelatina in fogli 
20 gr. di latte in polvere


Porta a bollore la panna fresca con lo sciroppo di glucosio, aggiungi il latte in polvere e la gelatina ammollata e strizzata.
Rimetti sul fuoco e riporta a bollore, aggiungi il cioccolato, spegni e lascia sciogliere. Miscela bene la glassa con il minipimer in modo da renderla bella liscia.
Questa glassa si può usare subito oppure conservare in un contenitore ben chiuso. Se non glassi subito il dolce puoi riscaldarla per renderla più fluida.
Quando il dolce sarà ben congelato, sformalo e mettilo su una gratta per dolci con sotto un foglio di carta forno per recuperare la glassa colata. Versaci sopra la glassa di cioccolato bianco, fai colare e lisciala per bene.
Decora come preferisci. Io ho fatto delle plachette con il cioccolato bianco, da copertura, fuso e steso su carta forno con qualche goccia di colorante rosso e poi ritagliate con uno stampino da biscotti quadrato e con un poca di gelèe ai frutti rossi. 



formine e mattarello  TORTA PERLA RUBINO



formine e mattarello  TORTA PERLA RUBINO




Anche con questa ricetta partecipo al contest di Barbara del blog:











Sentimento di Salvatore De Riso

formine e mattarello  SENTIMENTO DI S. DE RISO

Quando ci sono delle occasioni come compleanni ecc. mi piace provare ad eseguire nuove ricette. Così questa volta per il settimo compleanno di mio nipote ho voluto provare questa ricetta di Salvatore De Riso con qualche piccola modifica.
E' un dolce un poco complesso ma si può preparare in più momenti e poi assemblare alcune ore prima di servire.  
A dirla tutta nel fare questo dolce ho avuto la peggio in una discussione con il minipimer (che ho involontariamente avviato nel pulirlo senza togliere le dita) e che è finita con 3 ore di attesa in pronto soccorso, una medicazione un poca di colla nel taglio e 2 strip per tenerlo chiuso.


formine e mattarello  SENTIMENTO DI S. DE RISO

Dunque, per la preparazione di questo fantastico dolce ti servono:    
1 stampo ad anello o di silicone di cm. 26 diametro e alto almeno 6 cm. e 1 di cm. 25 di diametro 
2 dischi di meringa alle nocciole
Crema meringata ai 3 formaggi
Gelatina naturale ai lamponi
1 disco di pan di spagna
Bagna alla vaniglia
Glassa di lamponi

il giorno prima dell' assemblaggio del dolce mi sono preparata la:


Bagna alla vaniglia con:

160 cl. di acqua

120 gr. di zucchero 
1 pezzo di buccia di limone
2 cm. di bacca di vaniglia

Porta a bollore l'acqua con lo zucchero, la buccia di limone e la bacca di vaniglia, spegni e lascia raffreddare. Quando la bagna sarà fredda filtra e conserva in frigo dentro a un vaso.


Il Pan di Spagna:

200 gr. di uova (ca. 4)

60 gr. di tuorli (ca. 3)
120 gr. di zucchero
60 gr. di farina 00
60 gr. di fecola di patate
l'interno di una bacca di vaniglia
la buccia grattugiata di mezzo limone


Monta le uova e i tuorli, a temperatura ambiente, con lo zucchero, la buccia di limone grattugiata e la vaniglia.
Quando il composto sarà ben montato (cioè alzando la frusta il composto scrive) aggiungi la farina 00 e la fecola setacciate mescolando dal basso verso l'alto senza smontare il composto.
Versa l'impasto in uno stampo di cm 24 di diametro imburrato e infarinato e fai cuocere in forno caldo a 160° per ca. 30 minuti.
Fai raffreddare e ricava un disco dello spessore di 1 cm.
E' la prima volta che provo questa ricetta per il pan di spagna e devo dire che è favoloso.


Meringa alle nocciole

160 gr. di albume (ca. 5 uova)

100 gr. di zucchero
60 gr. di nocciole tritate finemente
45 gr. di zucchero 
35 gr. di fecola


Monta per qualche minuto l'albume, aggiungi i 100 gr. di zucchero e continua a montare fino ad ottenere una composto bello sodo.
Aggiungi, delicatamente, le nocciole tritate finemente e mischiate ai 45 gr. di zucchero e alla fecola.
Con questo impasto devi ottenere 2 dischi.
Io ho messo su una teglia da forno, un foglio di carta forno, ho messo sopra due anelli di acciaio di cm. 25 ca. di diametro e ho diviso, con l'aiuto di una sacca da pasticceria, l'impasto dentro i 2 cerchi e ho cotto in forno a 180° per ca. 20 minuti.


La Crema Pasticcera:


175 gr. di latte fresco intero
75 gr. di panna fresca liquida
70 gr. di zucchero
20 gr. di amido di mais
60 gr. di tuorli (ca. 3 uova)
1 pizzico di sale
1/2 bacca di vaniglia
1 pezzo di buccia di limone


Porta quasi a bollore il latte con la panna, la buccia di limone e la bacca di vaniglia.
In una ciotola mescola i tuorli con lo zucchero, l'amido di mais e il pizzico di sale. Aggiungi il latte caldo al composto di uova, mescola bene in modo da ottenere un composto senza grumi e rimetti sul fuoco fino a che la crema sarà addensata.
Fai raffreddare e conservala in frigo.


Gelatina naturale di lamponi:


500 gr. di lamponi freschi
130 gr. di zucchero di canna
13 gr. di gelatina
alcune gocce di succo di limone

In un pentolino scalda leggermente i lamponi con lo zucchero di canna, aggiungi alcune gocce di succo di limone, frulla il tutto con un frullino ad immersione, unisci la gelatina sciolta al microonde con un goccio di acqua. Fai amalgamare bene la gelatina ai lamponi e poi versa il composto ottenuto in uno stampo di silicone oppure un anello con sotto un foglio di carta forno di cm 24 di diametro. Adagia sopra alla gelatina di lamponi il disco di pan di spagna, bagnalo leggermente con un poca della bagna alla vaniglia e metti in freezer per qualche ora.


Quando hai preparato la bagna alla vaniglia, il pan di spagna, la gelatina naturale di lamponi, crema pasticcera, i dischi di meringa alle nocciole è il momento di preparare la crema ai tre formaggi e assemblare il dolce.



Crema ai tre formaggi:


250 gr. di mascarpone
250 gr. di ricotta o formaggio tipo Philadelphia
1 yogurt naturale intero da 125 gr.
125 gr. di crema pasticcera
260 gr. di meringa all'italiana alla vaniglia


In un recipiente lavora la ricotta fino a renderla liscia, aggiungi il mascarpone, lo yogurt, la crema pasticcera e infine la meringa che dovrà essere appena preparata (perché avendo la gelatina all'interno tende a rapprendersi velocemente)e formare una crema bella soffice e spumosa.


Meringa all'italiana alla vaniglia


75 gr. di albume
125 gr. di zucchero
90 gr. di acqua
1/2 bacca di vaniglia
65 gr. di zucchero
12 gr. di gelatina


In un pentolino metti lo zucchero con l'acqua e fai cuocere fino ad arrivare alla temperatura di 121°.
Nel frattempo, quando lo zucchero è intorno ai 115° comincia montare l'albume con gli altri 65 gr. di zucchero e l'interno della bacca di vaniglia. Quando lo zucchero sarà cotto a 121° aggiungilo, a filo, all'albume continuando a montare, aggiungi la gelatina sciolta nel microonde e continua a montare finché sarà raffreddato. Usala subito.

Per assemblare il dolce: su un vassoio stendi un foglio di carta forno, sopra adagia un anello di ca. 26 cm. di diametro metti un disco di meringa alle nocciole come fondo, bagnalo leggermente con un poco di bagna alla vaniglia, copri il disco di meringa alle nocciole con uno strato di crema ai formaggi facendo anche un giro verso il bordo, inserisci il cuore di lamponi e pan di spagna (con il lato del pan di spagna rivolto verso l'alto), bagna un pò il pan di spagna. Stendi un'altro strato di crema ai formaggi, fai un giro con la crema lungo i bordi dell'anello e adagia sopra l'altro disco di meringa alle nocciole, bagnalo ancora leggermente  e per chiudere coprilo con un' altro strato leggero di crema ai formaggi. Metti il vassoio, con il dolce sopra, nel freezer per qualche ora.

Infine prepara 
La glassa ai lamponi:

250 gr. di lamponi

150 gr. di zucchero di canna
4 fogli di gelatina
25 gr. di glucosio
succo di 1/2 limone


Frulla i lamponi con lo zucchero e il glucosio, cuoci per un paio di minuti, aggiungi la gelatina ammollata e il succo di limone e lasciare raffreddare. Glassa la superficie del dolce e fai rapprendere. Rimuovi l'anello dal dolce appena tolto dal congelatore (io lo ho scaldato leggermente con il phon per capelli)e lascialo scongelare in frigo per qualche ora.
Decora come più ti piace, io ho fatto caramellare, in una padella antiaderente, dello zucchero che poi ho steso su un tappetino silpat e cosparso di granella di nocciola; una volta raffreddato lo ho spezzettato e usato per decorare il bordo.




formine e mattarello  SENTIMENTO DI S. DE RISO
  


formine e mattarello  SENTIMENTO DI S. DE RISO

Questo dolce è composto da 8 strati ed è favoloso!


formine e mattarello  SENTIMENTO DI S. DE RISO




Con questa ricetta partecipo al contest di Lara del blog:
per la categoria dolci al cucchiaio



e alla raccolta di Annamaria del blog BperBiscotto:

Dolci al cucchiaio 


















Torta di pesche


Quando ho trovato questa ricetta, neanche il caldo tremendo di questi giorni mi ha convinto a non accendere il forno così oggi ho preparato questo dolce alle pesche. Io ho usato le noci pesca che avevo in casa e che io preferisco. Il risultato secondo me è ottimo!  


formine e mattarello  TORTA DI PESCHE
Ingredienti 

Per la frolla:
250 gr. di farina 00
30 gr. di mandorle sgusciate e spellate macinate finemente
90 gr. di zucchero a velo
1 bustina di zucchero vanigliato (da gr. 9)
120 gr. di burro
1 uovo
1 pizzico di sale
Per farcire le pesche
3-4 pesche (dipende dalla grandezza io ne ho usate 3 e 1/2)
30 gr. di amaretti
60 gr. di mandorle non spellate
1 cucchiaio abbondante di confettura di albicocca 
1 uovo
1/2 cucchiaio di rum per dolci
Per l'impasto da mettere sopra
1 tuorlo
50 gr di zucchero
2 dl di latte
40 gr. di farina
1 punta di cucchiaino di lievito

Come si fa 

Mischia la farina 00 con le mandorle tritate finemente e il sale.
Impasta lo zucchero a velo con il burro, aggiungi l'uovo e infine  la farina con le mandorle e il sale. Da all'impasto una forma di panetto e metti a riposo in frigorifero per almeno 1 ora.
Prepara la farcitura per le pesche:
lava e asciuga le pesche, dividile a metà ed elimina il nocciolo.
Trita gli amaretti con le mandorle, aggiungi 1 uovo e 1 cucchiaio abbondante di confettura di albicocca e mezzo cucchiaio di rum,
forma un impasto e riempi il posto lasciato dal nocciolo della pesca. 
Stendi l'impasto di frolla e fodera uno stampo di ca. 24 cm. di diametro adagia le pesche farcite con la parte della farcitura rivolta verso il basso. Ora prepara l'impasto da mettere sopra: in una ciotola batti il tuorlo con lo zucchero, aggiungi il latte , la farina con il lievito e versa, l'impasto ottenuto, negli spazi tra le pesche.
Metti in forno già caldo a 180° per 50 minuti ca.
Una volta cotto il dolce fai raffreddare, toglilo dallo stampo e cospargilo con del zucchero a velo.



formine e mattarello  TORTA DI PESCHE



formine e mattarello  TORTA DI PESCHE


formine e mattarello  TORTA DI PESCHE


Con questa ricetta partecipo all'iniziativa mensile di Morena del 








Torta foresta nera



formine e mattarello  TORTA FORESTA NERA

Ho preparato questa torta per festeggiare il compleanno di mia mamma e mio nipote al quale questo dolce piace molto.
Io non lo avevo mai assaggiato ma devo dire che è veramente buono.




formine e mattarello  TORTA FORESTA NERA


Per fare questo dolce ti servono:

1 pan di spagna al cioccolato

bagna al kirsch
500-600 gr. di panna fresca
20 gr. di zucchero a velo
3 fogli di gelatina
1 vaso di amarene sciroppate da gr. 600
100 gr. circa di cioccolato grattugiato o scagliette di cioccolato già pronte


Ingredienti 

per il pan di spagna al cioccolato:

250 gr. di zucchero
150 gr. di farina
8 uova
50 gr. di frumina
50 gr. di cacao in polvere
30 gr. di burro fuso
1 pizzico di sale


Setaccia e mischia la farina con il cacao e la frumina.
In una ciotola batti le uova con lo zucchero e il sale a bagnomaria. Quando le uova avranno raggiunto la temperatura di 35-40 gradi togli dal fuoco e continua a montare.
Aggiungi le polveri setacciate mescolando con una spatola dal basso verso l'alto senza smontare il composto di uova.
In una ciotola fondi il burro e lascialo intiepidire.
Aggiungi un paio di cucchiaiate di impasto al burro fuso e forma una massa liscia, quindi uniscila al resto di impasto così facendo il burro si incorpora più facilmente e velocemente all'impasto.
Versa il composto in uno stampo imburrato e infarinato e metti in forno caldo a 180° per circa 40 minuti (vale sempre la prova stecchino). Sforma e lascialo raffreddare.
Quando il pan di spagna sarà bello freddo taglialo in 3 strati orizzontali. 

Ingredienti per la bagna al kirsch:

75 ml. di acqua
30 gr. di zucchero 
3 cucchiai dello sciroppo delle amarene
30 ml. di kirsch


In un pentolino metti l'acqua con lo zucchero appena bolle e lo zucchero è sciolto spegni e lascia raffreddare.
Quando il composto sarà freddo aggiungi il kirsch e lo sciroppo delle amarene.


Per la farcitura:


Versa le amarene in un colino e 
Metti la gelatina ad ammollare in acqua fredda.
Quando sarà ben ammollata strizzala dall'acqua e mettila in una ciotola di vetro con 3 cucchiai di panna liquida e falla sciogliere o al microonde o a bagnomaria, fatto questo lasciala raffreddare.
Metti il resto della panna nel recipiente dello sbattitore (bello freddo), aggiungi lo zucchero a velo e comincia a montare la panna, aggiungi anche la panna con la gelatina ormai fredda e fai montare finché diventa bella consistente.


Montaggio del dolce:


Lascia da parte alcune amarene per la decorazione finale e una parte di panna per glassare tutto il dolce e formare delle decorazioni. 

Metti sul piatto di portata un disco di pan di spagna al cioccolato, bagnalo con la bagna al kirsch, farcisci con uno strato di farcitura alla panna e livella uniformemente,  distribuisci sopra alla panna metà delle amarene rimaste e metti sopra un'altro disco. Bagna anche il secondo disco con la bagna al kirsch e farcisci con altra panna sempre ben livellata, l'altra metà delle amarene e copri con il terzo disco di pan di spagna al cioccolato. Spalma sopra e tutto intorno al dolce un velo di farcia di panna montata e cospargila con le scaglie di cioccolato facendole ben aderire. Con la farcia di panna rimasta forma dei piccoli mucchietti sopra il dolce e mettici sopra le amarene. Metti in frigo per qualche ora prima di servire.  



formine e mattarello  TORTA FORESTA NERA


formine e mattarello  TORTA FORESTA NERA









Designed by FlexyCreatives