Treccia lievitata con confettura di albicocca


formine e mattarello  "TRECCIA LIEVITATA CON CONFETTURA DI ALBICOCCA"


Oggi con l' augurio di una serena e felice Pasqua ti lascio la ricetta di questa treccia bella morbida, adatta sia alla colazione di Pasqua come da tradizione anglosassone (che a me piacciono da matti), oppure quando ne hai voglia come faccio io con le cose che mi piacciono.




formine e mattarello  "TRECCIA LIEVITATA CON CONFETTURA DI ALBICOCCA"

Ingredienti 

75 gr. di burro 
175 ml. di latte
375 gr. di farina metà manitoba e metà 00
1 uovo (mis. M)
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito di birra secco
75 gr. di zucchero
1 cucchiaio di rum

Inoltre

confettura di albicocca


In una casseruola sciogli il burro, aggiungi il latte.
Mischia le farine con il lievito, lo zucchero e l'uovo e aggiungili al burro e latte. Lavora bene il tutto possibilmente nell'impastatrice, aggiungi il sale e continua a lavorare fino ad ottenere un impasto bello liscio (circa 10-15 minuti).
Metti in una ciotola coperta con un sacchetto di plastica per alimenti e fai lievitare in un posto caldo per 1 ora 1 ora e 1/2.
Dividi l'impasto in 3 porzioni, stendi con il mattarello le 3 pozioni della stessa lunghezza (30-35 cm.), stendi la confettura spalmandola bene al centro, arrotola le 3 pozioni, forma la classica treccia e chiudila piegando le estremità verso il basso.





Metti la treccia ottenuta su una placca da forno foderata con carta forno e fai lievitare ancora per circa 1 ora, 1 ora e 1/2.
Spennella la treccia lievitata con un pò di panna liquida e cuoci in forno caldo a 175° per circa 30-35 minuti. Fai raffreddare e spolverizza con lo zucchero a velo.




formine e mattarello  "TRECCIA LIEVITATA CON CONFETTURA DI ALBICOCCA"


formine e mattarello  "TRECCIA LIEVITATA CON CONFETTURA DI ALBICOCCA"




Le bugie fanno il giro del mondo,
mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe.




Focaccine pasquali con crema e albicocche


formine e mattarello  "FOCACCINE PASQUALI CON CREMA E ALBICOCCHE"


Oggi un dolcino in tema pasquale, queste focaccine che ho visto su un giornale austriaco e che assomigliano a delle uova cucinate ad occhio di bue. 
A me sono piaciute tantissimo non so se è per la ricotta nell'impasto comunque sono molto buone.



formine e mattarello  "FOCACCINE PASQUALI CON CREMA E ALBICOCCHE"

Ingredienti 
per 8 pezzi

300 gr. di farina
75 gr. di zucchero
1 bustina di lievito
1 bustina di zucchero vanigliato
1 pizzico di sale
150 gr. di ricotta
6 cucchiai di olio di mais
5 cucchiai di latte
1 uovo

Inoltre

8 mezze albicocche sciroppate

crema pasticcera (io ho fatto questa) oppure budino alla vaniglia 
zucchero a velo



Setaccia bene la ricotta, aggiungi il latte, l'olio e l'uovo frulla il tutto fino a rendere il composto bello cremoso.

A parte mischia la farina con il lievito, lo zucchero, lo zucchero vanigliato e il sale e uniscili al composto di ricotta.
Impasta bene fino ad ottenere un impasto bello liscio. Dividi l'impasto ottenuto in 8 porzioni, forma delle palline, schiacciale come delle piccole pizzette e schiaccia ulteriormente l'impasto nel centro in modo da ottenere un fossetta, mettile su una placca da forno foderata con l'apposita carta.
Al centro di ogni focaccina metti un cucchiaio abbondante di crema pasticcera. Se decidi di mettere il budino alla vaniglia preparalo come descritto nella confezione, lascialo intiepidire prima di usare. 






Ora adagia sopa la crema pasticcera o il budino alla vaniglia, una mezza albicocca con la parte concava verso il basso e metti in forno caldo a 170° per 15-20 minuti. Quando saranno tiepide spolverizzale con lo zucchero a velo riparando l'albicocca e la crema con un cucchiaio.





formine e mattarello  "FOCACCINE PASQUALI CON CREMA E ALBICOCCHE"



formine e mattarello  "FOCACCINE PASQUALI CON CREMA E ALBICOCCHE"




Un bicchiere di felicità...
si paga con una botte di tristezza...
ma è sempre meglio che morire di sete...

(R. Zero)





Crostata di ricotta e fragole

formine e mattarello  "CROSTATA DI RICOTTA E FRAGOLE"

Inizialmente volevo provare, finalmente, il classico dolce ricotta e pere di S. De Riso poi invece all'ultimo momento ho cambiato idea e ho optato per una crostata diversa, dai sapori più primaverili e così ho scelto per oggi pasta frolla morbida, ricotta, fragole e confettura di fragole e così questo è quello che ne è uscito. Poi devo dire anche che, lo so, sono tremendamente in ritardo ma non potevo non esserci all'ultimo (io continuo a sperare che non lo sia!), contest mensile della carinissima Morena che questo mese ha scelto come ingrediente per la sfida "la ricotta". 


formine e mattarello  "CROSTATA DI RICOTTA E FRAGOLE"

Ingredienti 
per uno stampo rettangolare di cm. 30x20

Per la pasta frolla

500 gr. di farina
250 gr. di burro
180 gr. di zucchero
3 tuorli
1 uovo
1 pizzico di sale
1/ 2 bustina di lievito per dolci (8 gr.)
1 bustina di zucchero vanigliato (gr.9) 

Per la crema alla ricotta

500 gr. di ricotta fresca 
150 gr. di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
1 bustina di vanillina 
buccia grattugiata di 1 limone  
150 gr. di panna fresca montata

Inoltre

3 cucchiai di confettura di fragole
300 gr. di fragole pulite
zucchero a velo



Per fare la pasta frolla
Mischia la farina setacciata con il sale e il lievito.
Lavora il burro con lo zucchero e lo zucchero vanigliato, aggiungi le uova e continua a lavorare velocemente, infine aggiungi la farina con il lievito e il sale. Lavora il tutto velocemente, forma un panetto con la pasta, avvolgila con pellicola trasparente e mettila a riposo in frigo per qualche ora.

Per fare la crema alla ricotta:
Unisci alla ricotta l'uovo, il tuorlo, lo zucchero, la buccia grattugiata di limone e la vanillina e sbatti con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema bella liscia. Monta la panna fresca a neve ferma e uniscila alla crema di ricotta incorporandola delicatamente senza smontarla.
Lava e asciuga le fragole, tagliale a pezzetti.
Stendi la pasta frolla di uno spessore di circa mezzo centimetro e ricava un rettangolo della dimensione dello stampo che ti servirà da coperchio per la crostata e mettilo da parte. Con la pasta restante fodera lo stampo (fondo e bordo), sul fondo stendi la confettura di fragole e spargi 3/4 delle fragole tagliate in precedenza e il resto versale nella crema di ricotta. Ora versa, dentro allo stampo sopra le fragole la crema di ricotta livellala bene e copri con il rettangolo ricavato in precedenza; sigilla per bene e bucherella leggermente la superficie e metti in forno caldo a 180° per circa 40-45 minuti. Togli la crostata dal forno e lasciala raffreddare bene. Cospargi con lo zucchero a velo.



formine e mattarello  "CROSTATA DI RICOTTA E FRAGOLE"



formine e mattarello  "CROSTATA DI RICOTTA E FRAGOLE"



Con questa ricetta partecipo, con un pochino di tristezza, a quella che sembra essere l'ultima sfida mensile della cara Morena, del blog Morena in cucina, ma allo stesso tempo sono molto felice per lei, per il momento bello che sta vivendo. Lo so mi dispiacerà dover lasciare questo bellissimo e divertente appuntamento mensile che mi ha permesso di conoscere tante simpatiche e belle persone e che mi ha dato tante e bellissime soddisfazioni, regalandomi anche ben due vittorie.
Morena ti auguro tutta la felicità che ti meriti e spero che il tuo appuntamento mensile torni!. GRAZIE!!!












C'è sempre una ragione per cui incontri alcune persone...
a volte tu hai bisogno di loro per ritornare a sorridere...
a volte sono loro ad aver bisogno di te per migliorare.



Cupcake al lemon curd e frosting al limoncello


formine e mattarello  "CUPCAKE AL LEMON CURD E FROSTING AL LIMONCELLO"


Di sicuro di cupcake se ne sono visti di tutti i tipi. Questi a prima vista mi sono piaciuti per il colore che fa allegria. Poi assaggiandoli posso dire che oltre ad essere carini sono anche buoni. 



formine e mattarello  "CUPCAKE AL LEMON CURD E FROSTING AL LIMONCELLO"

Ingredienti 
per 10 cupcake

50 gr. di burro morbido
100 gr. di formaggio fresco (tipo philadelphia)
150 gr. di zucchero
2 uova
125 ml di latticello (buttermilch)
300 gr. di farina
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata
1/2 cucchiaino di sale

Ingredienti per il lemon curd

3 limoni (buccia grattugiata e succo 180 ml.)
120 gr. di zucchero
3 uova
1 tuorlo
120 gr. di zucchero
100 gr. di burro
1 cucchiaino di amido di mais
1 bustina di vanillina

Ingredienti per il frosting al limoncello

100 gr. di burro
300 gr. di formaggio fresco (tipo philadelphia)
200 gr. di zucchero a velo
2 cucchiai di liquore limoncello



Per preparare i cupcake devi: sbattere il burro morbido con il formaggio fresco quando avrai ottenuto una bella crema soffice aggiungi lo zucchero e la buccia di limone grattugiata. Continua a montare, aggiungi le uova uno per volta e quando avrai ottenuto una bella crema soffice aggiungi anche il latticello. Setaccia la farina con il lievito e aggiungila al resto degli ingredienti, infine aggiungi il sale e versa il composto negli stampini da cupcake. Metti in forno caldo a 180° per circa 20-25 minuti (vale sempre la prova stecchino). Sforna e lascia raffreddare.

Per il lemon curd: Lava e asciuga il limoni, grattugia solo la parte gialla della buccia, spremi e filtra il succo (180 ml.)e quindi sciogli dentro al succo l'amido di mais. In una ciotola sbatti le uova senza montarle.

In un pentolino, a bagnomaria, fai sciogliere bene il burro con lo zucchero, aggiungi le uova sbattute, la buccia e il succo di limone e la vanillina. Cuoci a fuoco bassissimo sempre mescolando; la crema non deve mai bollire e sarà pronta quando immergendo il cucchiaio la crema non scivolerà giù. Filtra la crema da un colino per eliminare la buccia di limone egli eventuali grumi. Il lemon curd lo puoi preparare anche il giorno prima e quello che poi ti avanza puoi conservarlo in frigo per qualche giorno oppure congelarlo.

Per il frosting al limoncello

Sbatti a crema il formaggio fresco con lo zucchero a velo e il burro morbido e forma una crema omogenea. Aggiungi il limoncello alla crema di formaggio e amalgama bene gli ingredienti.
Metti il frosting ottenuto in una sacca da pasticceria con bocchetta rigata. 

Per farcire e decorare i cupcake:

Scava un foro nel cupcake (io ho usato un togli torsolo di mela)in modo da ottenere lo spazio per inserire il lemon curd.
Riempi il buco con il lemon curd e ricopri il cupcake con il frosting. Decora con fettine di limone e buccia grattugiata.

formine e mattarello  "CUPCAKE AL LEMON CURD E FROSTING AL LIMONCELLO"





Le fiabe dicono più che la verità.
E non solo perché raccontano che i draghi esistono,
ma perché affermano che si possono sconfiggere.
(G. K. Chesterton)





formine e mattarello  "CUPCAKE AL LEMON CURD E FROSTING AL LIMONCELLO"




Con questa ricetta partecipo al divertente contest di Donatella del blog Fiordirosmarino "COLOR FOOD" per la categoria giallo














Biscotti di Pasqua alle mandorle


formine e mattarello  " BISCOTTI DI PASQUA ALLE MANDORLE"
Si vede che la primavera sta arrivando, guardi fuori e vedi le piante che crescono ogni giorno e con la primavera arriva anche la Pasqua.  Mi piace moltissimo sia a  Natale che a Pasqua preparare le decorazioni per la casa ma purtroppo da qualche anno ho molto meno tempo e quindi preparo cose un pochino più veloci. Oggi ho preparato questi deliziosi e facilissimi biscottini che sono anche decorativi.
formine e mattarello  " BISCOTTI DI PASQUA ALLE MANDORLE"
Cosa ti serve
per ca. 50 pezzi:
250 gr. di burro
100 gr. di zucchero a velo
280 gr. di farina
100 gr. di mandorle tritate fine
2 tuorli
1 presa di sale
per la glassa all'acqua
zucchero a velo
acqua bollente  
colorante alimentare 
Come si fanno
Trita finemente le mandorle e mischiale alla farina.
Lavora il burro con lo zucchero a velo, aggiungi i tuorli e infine aggiungi la farina mischiate alla farina di mandorle e il sale. Lavora velocemente tutti gli ingredienti, avvolgi la pasta ottenuta nella pellicola trasparente e mettila a riposo nel frigorifero per qualche ora.
Stendi la frolla, a piccole porzioni, su una spianatoia infarinata e ritaglia le forme che più ti piacciono. 
Metti le forme ritagliate su una placca da forno foderata con l'apposita carta forno e mettile in forno caldo a 170° per circa 10-15 minuti. Una volta cotti i biscotti e raffreddati decorali con la glassa oppure con del cioccolato.
Io ho per decorare queste uova e questi coniglietti di pasqua ho usato una glassa all'acqua che ho colorato con coloranti alimentari e qualche piccola rifinitura con il cioccolato.
Per la glassa all'acqua:
In un pentolino fai bollire dell'acqua e aggiungila a piccolissime cucchiaiate allo zucchero a velo, mescola bene e aggiungi acqua fino ad ottenere una glassa cremosa non liquida aggiungi qualche goccia di colorante alimentare.
Glassa i biscotti versando al centro di esso una cucchiaiata di glassa e stendila aiutandoti con il dorso del cucchiaio. Fai asciugare.  
formine e mattarello  "BISCOTTI DI PASQUA ALLE MANDORLE"
formine e mattarello  " BISCOTTI DI PASQUA ALLE MANDORLE"

Trova sempre il coraggio di affrontare la vita...
o la vita affronterà te...

(R. Zero)


Su suggerimento della carinissima Dana del blog Il tempo in cucina anche questa ricetta partecipa al suo contest 



Anteprima

Torta Incontro


formine e mattarello: "TORTA INCONTRO"

Mi piace molto provare le creazioni dei maestri pasticceri ed oggi è toccato a G. Pina con questa sua "Torta Incontro".




formine e mattarello: "TORTA INCONTRO"

Ingredienti 
per uno stampo di 24 cm. di diametro

Per la frolla al cacao

200 gr. di farina
125 gr. di burro
50 gr. di cacao amaro
125 gr. di zucchero
50 gr. di uova (1 uovo medio ca.)
60 ml. di latte
1/2 bacca di vaniglia

Per il caramello morbido al lampone

160 gr. di zucchero
47 ml. di acqua
80 ml. di panna fresca liquida
80 gr. di lamponi frullati e filtrati dai semini

Per decorare:

Lamponi freschi
zucchero a velo



Pasta frolla al cacao:
Mischia la farina con il cacao.
Lavora il burro con lo zucchero e la vaniglia, aggiungi l'uovo e il latte. Lavora velocemente e aggiungi la farina con il cacao.
Impasta tutto velocemente e metti a riposo in frigorifero.
La quantità di frolla che si ottiene con queste dosi è un' pò abbondante per una crostata sola. Stendi la frolla di uno spessore di 4 mm. e ricava un cerchio del diametro dello stampo.
Con dell'altra pasta forma un cordone della circonferenza dello stampo e adagialo sopra il fondo. Fai aderire bene alle pareti dello stampo, bucherella il fondo e cuoci in forno caldo a 180° per circa 30 minuti. Fai raffreddare. 

Per il caramello morbido al lampone:

Frulla i lamponi e filtrali dai semini
In un pentolino antiaderente cuoci l'acqua con lo zucchero fino ad ottenere un caramello color nocciola.
In un recipiente unisci i lamponi frullati con la panna e scaldali a ca. 80 gradi.
Quando il caramello avrà raggiunto un colore nocciola ambrato versaci  i lamponi con la panna e continua a mescolare e cuoci fino a raggiungere la temperatura di 110° e raffredda subito immergendo il recipiente nell'acqua fredda.
Versa il caramello dentro alla base di frolla cotta e decora come più ti piace con lamponi freschi e zucchero a velo.


formine e mattarello: "TORTA INCONTRO"

formine e mattarello: "TORTA INCONTRO"



Se urli tutti ti sentono.
Se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino.
Ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta.
(Mohandas Karamchand Gandhi)




Con questa ricetta partecipo al contest di Donatella 


del blog Fiordirosmarino "COLOR FOOD" per la categoria rosso










Uovo al cioccolato con crema alla menta

formine e mattarello  "UOVO AL CIOCCOLATO CON CREMA ALLA MENTA"


Sperando che la primavera prenda il via, visto che la settimana scorsa ha piovuto quasi tutti i giorni, e la Pasqua arrivi; io ho già iniziato a provare delle ricette a tema pasquale. 



formine e mattarello  "UOVO AL CIOCCOLATO CON CREMA ALLA MENTA"


Ingredienti 
per 6 pezzi:

2 fogli di gelatina
50 ml. di sciroppo alla menta
alcune foglie di menta fresca
1 cucchiaio di zucchero
150 gr. di panna acida
150 gr. di panna fresca
3 ovetti al cioccolato (quelli famosi con la sorpresa)


Fai idratare i fogli di gelatina in acqua fredda.
Trita le foglie di menta con lo zucchero
Scalda lo sciroppo di menta, aggiungi i fogli di gelatina ben strizzati, fai sciogliere bene la gelatina e lascia raffreddare.
In una ciotola metti la panna acida, aggiungi lo sciroppo alla menta con la gelatina, aggiungi anche la menta tritata con lo zucchero mescola bene.
Monta la panna e aggiungila alla crema mescolando dal basso verso l'alto senza smontarla. Copri e mettila in frigo per circa due ore.
Dividi a metà gli ovetti e riempili con la crema e guarniscili
con della menta prima di servire. 


formine e mattarello  "UOVO AL CIOCCOLATO CON CREMA ALLA MENTA"




Crostata di pere e cioccolato



formine e mattarello  CROSTATA DI PERE E CIOCCOLATO


Oggi con la ricetta di questo dolce lascio anche un piccolo pensiero a te e a tutte le donne. 


Buon 8 marzo, a tutte le donne
A quelle che non hanno il dono del sorriso.
A quelle che non hanno una carezza sulla pelle.
A quelle che non conoscono la dolcezza.
A quelle che in silenzio subiscono violenza.
A quelle che non possono sciogliersi i capelli al vento.
Buon 8 marzo, a tutte le donne
A quelle che abbracciano con amore.
A quelle che illuminano l'anima.
A quelle che parlano dentro oltre lo sguardo.
A quelle che sorridono con i colori dell'arcobaleno.
A tutte quelle che danno energia alla libertà della vita.

(Michele Luongo)



formine e mattarello  CROSTATA DI PERE E CIOCCOLATO


Ingredienti:

per la pasta frolla:

500 gr. di farina 00
250 gr. di burro
180 gr. di zucchero
1 bustina di vanillina
3 tuorli
1 uovo
1 pizzico di sale

per il ripieno:

2 tuorli
65 gr. di zucchero
150 gr. cioccolato fondente
250 gr. di panna fresca liquida
3 pere non troppo mature


Per la pasta frolla: 
lavora il burro con lo zucchero, aggiungi le uova e infine la farina e la vanillina. Forma un panetto e metti a riposare in frigo per almeno 1 ora.
Prepara la crema per il ripieno:
Mischia i tuorli con lo zucchero. In un recipiente metti sul fuoco la panna fresca, aggiungi le uova con lo zucchero e appena comincia a bollire aggiungi il cioccolato a pezzettini fai sciogliere bene, spegni e lascia raffreddare.
Stendi una parte di pasta frolla su un foglio di carta forno e ricava un disco della grandezza dello stampo che ti servirà da coperchio della crostata e mettilo in frigo.
Stendi il resto della frolla e fodera uno stampo da crostata lasciando almeno 1 cm. di pasta in più del bordo, versa dentro allo stampo la crema di cioccolato. Sbuccia le pere, tagliale a metà, togli i semi all'interno e adagiale sopra il cioccolato.
Chiudi la crostata con il disco ricavato in precedenza e sigilla bene i bordi. Metti in forno caldo a 180°C per circa 50-55 minuti.
Lascia raffreddare bene prima di tagliare così il cioccolato si rassoda e diventa cremoso.



formine e mattarello  CROSTATA DI PERE E CIOCCOLATO



formine e mattarello  CROSTATA DI PERE E CIOCCOLATO


















Sablè Viennois di P. Hermè


formine e mattarello  “sablè viennois

Questi biscotti ricordano moltissimo quei biscotti al burro danesi che vengono venduti in quelle famose scatole di latta blu. La ricetta è una ricetta di Pierre Hermè è un biscotto che si scioglie in bocca, friabilissimo quando inizi a mangiarli è difficile fermarsi insomma uno tira l'altro se non li hai già provati devi provarli!


formine e mattarello  “SABLÈ VIENNOIS

Ingredienti:

190 gr. di burro di buona qualità
230 gr. di farina
80 gr. di zucchero a velo 
30 gr. di albume
1 gr. di sale
1 bacca di vaniglia


In una ciotola monta il burro con il sale finché ottieni un composto cremoso, aggiungi lo zucchero e l'interno della bacca di vaniglia; continua montare finché sarà bello spumoso e bianco.
Aggiungi gli albumi e continua a montare. Infine aggiungi la farina un poca per volta e incorporala velocemente . Quando il composto sarà bello amalgamato mettilo in una sacca da pasticceria con una bocchetta a tuo piacimento e forma dei biscottini su un foglio di carta forno.
Cuoci a 180° per circa 10-15 minuti a seconda della forma del biscotto e dal forno.
Volendo prima di metterli in forno si possono cospargere con granella di nocciole, mandorle oppure pistacchi e una volta cotti si possono intingere nel cioccolato fuso.



formine e mattarello  “SABLÈ VIENNOIS


formine e mattarello  “SABLÈ VIENNOIS


Designed by FlexyCreatives