Ciambella con amarene e limone





Mentre tutti cominciano a rientrare dalle vacanze io li guardo con un pò di invidia perché per me non è ancora il momento per le vacanze e devo dire che onestamente sono anche stanchissima. Proprio adesso che l'estate comincia a diventare come la vorrei con quella bella arietta fresca alla mattina e durante il giorno caldo ma non afoso. Beh intanto mi riposo come posso per esempio infornando dolci oggi è la volta di questa ciambella che fa un pò Donna Hay (solo per l'uso della panna acida!).






Ingredienti

300 gr. di farina 00
120 gr. di burro
180 gr. di zucchero 
2 uova
buccia grattugiata di 2 limoni
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
l'interno di 1/2 bacca di vaniglia
  250 gr. di panna acida
 1 confezione da 400 gr. (lordi) di amarene sciroppate

zucchero a velo per spolverizzare

Come si fa

Separa le amarene dallo sciroppo e in una ciotola setaccia la farina con il lievito.
Monta il burro con lo zucchero, unisci le uova una per volta, la buccia dei limoni grattugiata, l'interno della mezza bacca di vaniglia e la panna acida.
Quando il composto sarà ben amalgamato unisci la farina mischiata al lievito poca per volta e il sale. Quando il composto sarà bello liscio e ben amalgamato versalo in uno stampo a ciambella.
Distribuisci sopra al composto le amarene sgocciolate, io ne ho messe 3/4 di confezione, e aiutandoti con una forchetta fai dei cerchi nell'impasto in modo che alcune amarene vadano a mescolarsi alla pastella.
Metti in forno caldo a 180° per circa 40  minuti (vale comunque la prova stecchino). Quando il dolce sarà cotto fai raffreddare e prima di servire spolverizzalo con dello zucchero a velo oppure puoi decorarlo con una glassa fatta con 100 gr. di zucchero a velo mischiata al succo di 1/2 limone abbondante.












A presto...Stefania




Pane semplice semplice








Ho la pasta madre ormai da 2 anni e mezzo e penso sia di "sana e robusta costituzione" perché è sopravvissuta a tutto anche quando non l'ho accudita e dimenticata. Qualche giorno fa mi è venuta voglia di provare a fare del pane e così mi sono armata di pazienza acqua e farina e ho fatto questo pane che è semplicissimo e a prova di principiante però buono.






Sono partita da una pasta madre un pò stanca e quindi ho iniziato con un

primo impasto (rinfresco) con:
50 gr. di pasta madre
100 gr. di farina 0
45 gr. di acqua


Ho sciolto la pasta madre nell'acqua,  ho aggiunto la farina e ho lavorato il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Ho fatto riposare per circa 4 ore a temperatura ambiente, quindi da questo impasto ho preso 25 gr. (e il resto l'ho conservato per le prossime volte).


Per il secondo impasto:
25 gr. del primo impasto rinfrescato 
100 gr. di farina 0
50 gr. di acqua a temperatura ambiente

Ho sciolto la pasta madre nell'acqua, ho aggiunto la farina e ho lavorato il tutto fino ad ottenere un impasto bello liscio ed elastico. Ho fatto riposare per 8-10 ore.


Quindi ho formato l'impasto finale con:
175 gr. di pasta del secondo impasto
350 gr. di farina 0
160 gr. di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino e 1/2 di sale
20 ml di olio extravergine di oliva

Come si fa

Ho fatto sciogliere nell'acqua la pasta del secondo impasto, ho aggiunto la farina, ho lavorato l'impasto per qualche minuto poi ho aggiunto il sale e sempre continuando a lavorarlo ho aggiunto anche l'olio extravergine di oliva e ho continuato a lavorarlo finché ho ottenuto un bel impasto liscio ed elastico. A questo punto ho fatto un giro di pieghe a 3 prima in un senso e poi nell'altro e ho riposto la pasta in un contenitore e l'ho fatta riposare per 30 minuti, poi ho ripetuto il giro di pieghe, ho formato il mio pane e l'ho messo a lievitare avvolto in un canovaccio di cotone cosparso di semola rimacinata per 3-4 ore.
Ho trasferito il mio pane sulla placca del forno, ho praticato un taglio al centro e l'ho infornato a forno caldo (250°) per 10 minuti mettendo dentro al forno un recipiente con un poca d'acqua per creare l'umidità necessaria per formare la crosta. 
Trascorsi i primi 10 minuti, ho abbassato la temperatura a 200° e ho tolto il recipiente dell'acqua proseguendo la cottura per altri 30-35 minuti. Il pane sarà cotto quando oltre ad essere dorato bussando sotto si sente un suono cupo. Ho tolto il mio pane dal forno e l'ho fatto raffreddare completamente su una griglia.  












A presto...Stefania


Plum cake con cocco e pistacchi



Lo so è una follia accendere il forno con questo caldo ma non posso farne a meno. Nei giorni scorsi ho preparato questo plum cake con cocco e pistacchi, il cocco a me piace molto e i pistacchi era un pò di tempo che mi giravano per la dispensa e allora ho dato vita a questo dolce perfetto per la colazione o per il tè del pomeriggio. 




Ingredienti


250 gr. di farina 00
120 gr. di zucchero
100 gr. di burro
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
100-120 ml. di latte di cocco** (oppure latte intero fresco)
100 gr. di polpa di cocco grattugiata
50 gr. di pistacchi non salati tritati
1 pizzico di sale

Come si fa

Mischia la farina con il lievito.
In un recipiente monta il burro con lo zucchero, aggiungi le uova, una per volta, aggiungi la farina con il lievito e alterna con il latte.
Aggiungi il cocco, i pistacchi tritati e il sale. Amalgama bene tutto l'impasto e versalo nello stampo imburrato e infarinato.
Metti in forno caldo a 180° per 40-45 minuti.
Togli il dolce dallo stampo e fai raffreddare su una griglia.Spolverizza con lo zucchero a velo prima di servire.

** il latte di cocco io me lo sono preparato così:
alla noce di cocco pratica un foro in una delle tre depressioni, che sono le parti meno dure, o con cavatappi o come ho fatto io con un grosso chiodo e martello. Recupera il liquido e filtralo dalle impurità, aggiungi acqua fino ad ottenere mezzo litro di liquido in totale. Metti sul fuoco e porta ad ebollizione.
Togli tutta la polpa dalla noce di cocco e elimina la buccia marrone, quindi frullala e versaci sopra l'acqua bollente. Lasciala in infusione per almeno 1 ora. Filtra il tutto attraverso un telo e spremi bene la polpa di cocco ottieni così il latte di cocco. La polpa poi la puoi utilizzare anche per fare questa questo dolce. 











A presto...Stefania






Torcetti al burro




Questa è una ricetta vista molte volte ma questi torcetti sono talmente buoni che vale la pena ricordarli!.




Ingredienti
per ca. 30 pezzi

250 gr. di farina 00
100 gr. di burro
60 ml di birra chiara
40 gr. di zucchero semolato (2 cucchiai)
1 pizzico di sale

zucchero di canna q.b.

Come si fanno

Nel recipiente della planetaria metti la farina con il burro e lavora i due ingredienti sfregandoli con le mani in modo da ottenere un composto sabbiato. 
Aggiungi lo zucchero semolato e inizia a impastare con il gancio, aggiungi la birra e continua a impastare fino ad ottenere un composto liscio.
Con l'impasto ottenuto forma un panetto, avvolgilo con la pellicola per alimenti e metti in frigo per circa 30 minuti.
Dividi l'impasto in piccole dosi da circa 15 gr. per una e stendi ottenendo un filoncino di circa 20 cm. di lunghezza, rotolali nello zucchero di canna e chiudi a ciambella leggermente allungata.
Adagiale su una placca da forno rivestita con l'apposita carta e metti in forno caldo a 185° per circa 15-20 minuti comunque finché saranno dorati.








A presto...Stefania




Designed by FlexyCreatives