Frittelle venete

gennaio 30, 2015


Questa è una delle molte versioni delle "fritole" che si fanno nel periodo di Carnevale qui nella provincia di Venezia. Questa è la ricetta della Wanda. La Wanda è una signora veneziana che fa la cuoca e queste sono le sue "fritole" buone, morbidissime, con l'esterno leggermente croccante appena fatte e non assorbono olio durante la frittura. Io ho solo ridotto le quantità degli ingredienti ottenendo una dose sufficiente per sei persone circa.


Cosa ti serve
300 gr. di farina circa
80 gr. di zucchero
2 uova medie
1 pizzico di sale
35 ml. di latte
35 ml. di olio di mais
35 ml. di rum
35 ml. di grappa
80 ml. di succo di arancia
buccia grattugiata di 1 arancia
3/4 di fialetta aroma vaniglia
80 gr. di uvetta sultanina
10 gr. di lievito per dolci
Inoltre
olio per friggere 
zucchero a velo o zucchero semolato
Come si fanno
Lava bene sotto l'acqua corrente l'uvetta e mettila in ammollo con la grappa e il rum per un paio d'ore.
In un recipiente batti le uova con lo zucchero finché diventano spumose. Aggiungi il latte, l'olio, la buccia dell'arancia grattugiata, il succo d'arancia, il  sale, l'aroma alla vaniglia sempre mescolando. Qundi aggiungi la grappa e il rum senza l'uvetta e inizia ad incorporare la farina. Quando avrai incorporato quasi tutta la farina aggiungi l'uvetta e il lievito, amalgama bene il tutto dovrai ottenere un impasto abbastanza denso, che quando le friggi a cucchiaiate, devono mantenere una forma il più possibile rotonda, quindi devi regolare la quantità di farina.
Scalda l'olio a 170° e friggi prelevando piccole quantità di impasto con un cucchiaio e cala nell'olio aiutandoti con un dito o un'altro cucchiaio. Fai dorare leggermente rigirandole. Scola e fai asciugare dall'eccesso di olio su apposita carta, fai rotolare le frittelle ancora calde nello zucchero semolato oppure, appena saranno tiepide, spolverizzale con lo zucchero a velo e servi.






A presto...Stefania




You Might Also Like

11 commenti

  1. bellissime,le tue foto rendono reale la preparazione,viene voglia di prenderne una e poi due e poi tre e così via,grazie cara,buon weekend

    RispondiElimina
  2. Che bonta'! ...sento un profumino! :-)

    RispondiElimina
  3. Che buone..quasi quasi domani provo a farle.
    Che bello è carnevale!!
    Buona serata

    RispondiElimina
  4. Hanno un aspetto meraviglioso e dalle foto si vede che non hanno assorbito olio durante la frittura. Che voglia di assaggiarle!

    RispondiElimina
  5. Senti potresti venire a farmi un corso su come farle venire così belle tonde, per favore? Sono perfette e di sicuro buonissime, lo so, le conosco bene. Buona domenica tesoro

    RispondiElimina
  6. una bella versione di frittelle venete

    RispondiElimina
  7. Mi hai ricordato come mi manca Venezia... ci vado di sfuggita solo per lavoro una volta l'anno ma io voglio tornarci con calma, passeggiando nei miei posti preferiti... una volta ci sono stata anche durante il Carnevale, una festa che non amo molto se non per una cosa: tutti i dolci del periodo! ;-)

    RispondiElimina
  8. Ottime e perfette :)
    Si vede che sono asciutte e non imbevute di olio. Bravissima!
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. Che belle che sono!!Sono l' unica cosa che rende il carnevale passabile, per me che lo odio!! :)

    RispondiElimina
  10. belle e buone, complimenti a te e alla wanda!

    RispondiElimina
  11. libidinosamente golose, devo provarle!
    baci
    Alice

    RispondiElimina

Grazie per esserti fermato qui e per il tempo che mi hai dedicato. Se mi lasci un pensiero, un commento o un semplice saluto mi farà molto piacere!

QUELLI CHE HANNO LASCIATO UN SEGNO

Flickr Images

ho Contribuito al

Io ci sono

.

Cookie swap 2015