Tartelettes au sucre


"C'erano una volta cose preziose.
La parola data o la stretta di mano, quando valevano più di cento firme fatte davanti al notaio.
La dignità quando non era mai in vendita, perchè era l'unico capitale che una persona possedeva.
Il rispetto per le persone anziane, quando la vecchiaia non era ancora emarginazione, ma significava esperienza, saggezza, essere ascoltati dai più giovani.
I valori, sia umani, civili, religiosi, quando valevano molto di più delle cose di valore.
Il tempo quando scorreva a ritmi naturali e la gente non aveva la necessità di guardare l'orologio ogni cinque minuti.
C'erano una volta cose preziosissime"
- Agostino Degas-

Cosa ti serve
250 gr. di farina 00
40 gr. di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
2 uova
50 gr. di burro morbido
1 bustina di lievito di birra secco oppure 1/2 cubetto fresco
50 ml di latte
Inoltre per rifinire
30 gr. di burro fuso freddo
40 gr. di zucchero semolato o di canna
zucchero a velo a piacere
Come si fanno
In una ciotola sciogli il lievito con il latte leggermente tiepido e con 1 cucchiaino di zucchero, copri e fai riposare il tempo di preparare tutti gli ingredienti (10/15 minuti). Nel frattempo mettere la farina nel recipiente della planetaria, aggiungere lo zucchero rimasto, lo zucchero vanigliato, il lievito sciolto e le uova azionando la planetaria finchè otterrai un composto amalgamato. Aggiungi il sale e continua a lavorare il tutto finchè non otterrai un impasto omogeneo che si stacca dalle pareti del recipiente della planetaria, ci vorranno circa 20 minuti.
Quindi iniziare ad aggiungere il burro morbido a piccole dosi. Quando il burro si sarà ben incorporato  all'impasto trasferisci il tutto su un piano infarinato, forma una palla e mettila in un recipiente che coprirai con un sacchetto per alimenti a contatto per evitare che l'impasto si secchi. Fai lievitare in luogo a riparo da correnti d'aria per circa 1 ora 1 ora e 1/2 (io 1 ora data la temperatura di questi giorni) o comunque fino al raddoppio dell'impasto.
Trasferisci l'impasto lievitato su una spianatoia infarinata, dividilo in 6 porzioni (sono circa 80/85 grammi di peso) che lavorerai leggermente per lisciare e formare una pallina, appiattiscila con il mattarello di uno spessore di circa 1 centimero, traseriscila su una placca da forno rivestita con cartaforno, copri sempre con un sacchetto per alimenti e rimetti a lievitare ancora per circa 30/40 minuti o comunque finchè lo spessore sarà raddoppiato.
Fai fondere il burro per la rifinitura e lascialo raffreddare. Con un dito pratica dei buchi sulla superficie delle "tartelletes", spennella con il burro fuso e spolverizza con lo zucchero semolato o quello di canna.
Metti in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.
Spolverizza con zucchero a velo e servi tiepide.






Torta di riso


La ricetta di questo dolce è di Gabriele Ferron chef e promotore del riso e del suo uso in cucina.

Cosa ti serve
per uno stampo di cm. 20 di diametro
150 gr. di farina di riso
250 gr. di zucchero
100 gr. di burro morbido
3 uova piccole
8 gr. di lievito per dolci
la buccia grattugiata di 1/2 limone
l'interno di 1/2 bacca di vaniglia
100 gr. di riso vialone nano
500 ml. di latte 
1 pizzico di sale
Inoltre
zucchero a velo per decorare
Come si fa
In pentolino porta ad ebollizione il latte con l'interno della 1/2 bacca di vaniglia e il pizzico di sale, unisci il riso e fai cuocere a fuoco basso per 20 minuti finchè il latte si sarà assorbito tutto. Aggiungi un cucchiaino di burro, mescola bene finchè si sarà sciolto. Metti da parte a raffreddare.
Separa i tuorli dagli albumi e monta quest'ultimi a neve ferma.
Mischia la farina di riso con il lievito setacciato.
In un recipiente monta il rimanente burro morbido con 150 gr. di zucchero, la buccia di limone grattugiata, quindi unisci la farina di riso. Aggiungi gli albumi incorporandoli al composto delicatamente. Otterrai una sorta di pastella densa.
In un'altro recipiente monta i tuorli con lo zucchero rimasto e uniscili al riso ormai freddo.
Rivesti uno stampo a cerniera con carta forno, versa il composto al quale hai aggiunto gli albumi e il burro e versalo al centro dello stampo, stendilo ricoprendo la base e aprendolo verso le pareti con l'aiuto di una spatola. Versa al centro il composto di riso e tuorli facendo in modo che non oltrepassi il bordo fatto con l'impasto precedente.
Metti in forno caldo a 150° per circa 80-85 minuti.
Sforma il dolce, fai raffreddare e servi o tiepido o freddo spolverizzato con zucchero a velo.






A presto



Designed by FlexyCreatives